08Set

La Festa della Vendemmia si svolgerà il 1 ottobre 2017 presso il Palmento del ParcoMuseo Jalari, dove si potrà assistere alla dimostrazione della tradizionale pigiatura dell’uva.

Per questo l’associazione Jalari lancia un appello ad artisti, artigiani, pittori e fotografi e a tutti coloro che posso contribuire con le proprie capacità per rendere ancora più ricca la 38º edizione della “Festa della Vendemmia”.

L’evento, che ogni anno ha coinvolto migliaia di visitatori, è inoltre un’occasione unica per dare a ciascun artista e artigiano un’ottima visibilità e per promuovere il consolidamento di una rete che colleghi le varie realtà presenti sul territorio.

La selezione degli artisti si concluderà il 27 settembre 2017.

 

 

Scarica il Bando di Partecipazione

 

Gli artigiani e gli artisti interessati possono rivolgersi a:

Parco Museo Jalari

Frazione Maloto – Barcellona P.G.

Tel. 090 9746245

Cell. 392 7911554

E-mail: info@parcojalari.com

 

DOVE: Parco Museo Jalari

 

QUANDO: iscrizioni entro il 27 settembre 2017

 

EMAIL: info@parcojalari.com

 

URL: www.parcojalari.com

10Ago

Per il pranzo di Ferragosto, scegli il Bio Agriturismo Jalari!

È gradita la prenotazione:
090 9746245 | 3927911554
info@parcojalari.com
Ricordiamo che è anche attivo il servizio Whatsapp

 

Pranzo di Ferragosto

11Giu

Metodo Kousmine. Pubblico numeroso al Parco Museo Jalari : “Quali sono i cibi che prevengono le malattie”

E’ stata accolta da un pieno di pubblico, la conferenza tenuta dal dottor Fabrizio De Gasperis, presidente dell’Associazione Medica Amik, giovedì 02 giugno nella sala conferenze del ParcoMuseo Jalari di Barcellona Pozzo di Gotto.

metodo kousmine

L’Amik adotta il metodo Kousmine sulla corretta alimentazione e, per l’occasione, il medico ha spiegato i pilastri su cui si basa:

    • Cibi sani,
    • Controllo dell’acidità,
    • Controllo della salute intestinale,
    • L’uso di integratori in maniera razionale e un approccio psicologico alla vita.

Attraverso le video proiezioni, De Gasperis, ha fatto notare al pubblico presente, come i cibi che provengono dalla terra non sempre sono buoni da mangiare. “Si pensi alle zucchine giganti comprate al supermercato, alle fragole che in pochi giorni da bianche diventano subito rosse, o le clementine provenienti dalla Spagna nella cui confezione c’è scritto che non si possono ingerire”. Quindi è necessario mangiare i cibi acquistati al mercato da una persona di fiducia, come le verdure e la frutta, le fibre, i legumi,diminuire le farine bianche e la carne, evitare gli zuccheri raffinati che sono cancerogeni.

Un mattinata insomma, molto costruttivo per il numeroso pubblico presente al ParcoMuseo Jalari, che si è informato sul metodo Kousmine soprattutto perchè è da ciò che mangiamo che dipende il nostro benessere fisico e mentale.

19Mag

 

Giovedì 2 Giugno 2016 in occasione della Festa della Repubblica, si svolgerà la IV Edizione della Festa dell’Arancia al Parco Museo Jalari di Barcellona P.G. (ME)
(Sicilia).
L’Associazione Culturale Etnografica Ambientale Jalari, in occasione della Festa dell’Arancia vuole rievocare l’antica bottega etnografica “U Spiritaru” estrazione degli oli essenziali dalla buccia degli agrumi.
L’Arancia siciliana è infatti rinomata in tutto il mondo, perché si erge sopra le altre per le sue caratteristiche: il sole ed il clima della Sicilia, la rendono unica, succosa, buona e ricca di proprietà organolettiche preziose per la salute.
L’estrazione degli oli essenziali dagli agrumi è stato per molto tempo una delle principali attività economiche di Barcellona Pozzo di Gotto. Lavoro di grande meticolosità e di pazienza, che per l’occasione verrà riproposto dal vivo, attraverso i vari passaggi del processo produttivo: “spaccatura”, “cavatura”, bagno in calce viva e acqua, estrazione dell’olio essenziale.
Biglietto d’ingresso € 5,00
Bambini sotto i 10 anni ingresso gratuito.
Pranzo adulti 33,00€
Pranzo Bambini 20,00€

festa_arancia16web
Il programma prevede:

  • Ore 10.00 Apertura del Parco Museo Jalari e visite guidate.
  • Ore 10.00 Apertura della mostra “Santulubbiranti” (dipinti della tradizione popolare della provincia di messinese) a cura del piccolo laboratorio etnico Malanova.
  • Ore 10.00 Apertura della mostra “Anima Vibrante” (sulla costruzione del marranzano in Sicilia) a cura di Renè Purpura ed in collaborazione con il Marranzano World Festival.
  • Ore 11.30 Convegno/Dibattito “Cos’è il metodo Kousmine?” a cura del dott. Fabrizio de Gasperis (presidente AMIK onlus)
  • Ore 13.00 Pranzo nell’agriturismo.
  • Ore 16.00 Animazione della bottega “U Spiritaru” (estrazione dell’olio essenziale dall’arancia)
  • Ore 19.00 Festa a Ballu
    Interventi musicali

    “Compagnia siciliana di scherma corta” con Giovanni e Giuseppe Bonnaccorsi (scherma corta), Gaspare Balsamo (cuntu), Giancarlo Parisi (zampogna), Giorgio Maltese (tamburello e marranzano).

    Per info: info@parcojalari.com
    www.parcojalari.com
    0909746245 -3927911554

1/2 Giugno: Laboratorio di tamburello di pizzica salentina con S. Crudo e G.Nuzzo componenti del gruppo: tamburellisti di torrepaduli.
Costo 30,00€
Per info: 3927912211

10Mar
Prenota il tuo pranzo di Pasquetta in una cornice unica!

 

Pranzo Pasquetta 2016 Agriturismo Jalari

 

Info e prenotazioni:
Tel. +39 090 974 6245
Cell. +39 3927911554
info@parcojalari.com

Ricordiamo che è anche attivo il servizio Whatsapp.

Ecco il nostro menù:

 

Pasquetta pranzo Parco Jalari

08Feb

Non sapete ancora cosa fare a San Valentino? Ecco il nostro menù speciale dedicato agli innamorati!
Il Menu è disponibile a pranzo.

Affrettatevi!!

Menù adulti: 35€
Menù bambini: 20€
Solo su prenotazione: 090 9746245 | 3927911554
info@parcojalari.com

Menù pranzo San Valentino Agriturismo Jalari

pranzo san valentino agriturismo salari

 

pranzo san valentino agriturismo jalari

17Dic
natale2015Pronti a vivere la magia del Natale? Le botteghe etnografiche ospitano fino al 6 gennaio una mostra di presepi artigianali realizzati con materiali naturali e riciclati.

 

Orari:
Sabato, domenica e festivi – dalle 09:30 alle 13:00 e dalle 15:00 fino al tramonto.

 

Ricordiamo inoltre che il Parco Jalari resterà chiuso il 25 dicembre e il 01 gennaio.

 

Per ulteriori informazioni potete contattarci allo 090 974 6245/ info@parcojalari.com

04Ago

mostra fronteDa figlio, parlare di Mariano Pietrini -artista è piuttosto complesso, poichè la mia, è una visione influenzata dai diversipunti di vista che spesso mi portano allo scontro, seppure pacifico con mio padre. Ne consegue che, nello scrivere questa presentazione, mi riferirò a lui in quanto Mariano Pietrini e non come padre, al fine di offrire una visione il più oggettiva possibile dei motivi che ci hanno indotto a lavorare insieme in questo progetto – galleria.

Alcuni anni fa in occasione di un trasloco, ci siamo ritrovati a dover s_1SC1115vuotare il  deposito dei suoi quadri e, tra polvere e scartoffie, abbiamo catalogato e riordinato oltre 2000 opere.  Dovendo dare loro una disposizione logica sugli scaffali, mi sono resoconto di quantosia significativo il passare del tempo per un artista. Nel visionare le opere ci siamo ritrovati di fronte a distinti gruppi di quadri caratterizzati  da temi e tecniche diverse:  terrazze realizzate con la tecnica ad olio sfumata, cattedrali tridimenzionali, semitridimenzionali, lavori ad olio; mari blu ad olio e agrilico; esplosioni di colori ad olio con pennellata grassa, cesti, vasi di fiori….

La lista continua ed è abbastanza lunga. Ma non è tutto. Con mio stupore, alcuni soggetti si ripetono nel tempo, magari riprodotti con tecniche diverse; altri soggetti sono oggetto dell’attenzione temporanea di  Mariano Pietrini,  frutto di esperimenti momentanei che, dopo una serie di cinque o sei opera, vengono abbandonati.

_1SC1136Opera dopo opera è percepibile l’animo di unartista, talvolta euforico, talvolta innamorato, felice, ma anche triste, disilluso e timoroso…

Non vi nego che, di fronte ad alcune opere, mi sono soffermato nella ricerca della data apposta sull’opera,  per capire quale fosse lo stato d’animo di Mariano Pietrini in quel determinato periodo della sua vita, e se, un eventuale umore avesse potuto in qualche modo interessare anche me.

In quei pochi giorni credo di averlo capito meglio: le opere di unartista sono lo specchio dell’anima e quarant’ anni di opere sono un cammino di vita. Un’evoluzione,non solo tecnica e di stile, ma anche e soprattutto di tematiche e significati. Alla luce di ciò, quando alcuni mesi fa Mariano è entrato nel mio ufficio parlandomi di una galleria, ho subito immaginato questo spazio come un luogo raccolto in cui collocare un numero limitato di opere, divise per tematica e tecnica.

E quale tema migliore scegliere per l’inaugurazione se non i colori e la luce: elementi che si ripetono in sedici opere realizzate tra il 1988 e il 2015, collocate in uno spazio reso neutro per permettere al visitatore di concentrarsi su ogni singola opera, gioire di ogni pennellata e sfumatura e perdersi in vortici, campi e cieli assolati.

Questo il percorso che ci ha portato ad allestire questo spazio che periodicamente si vestirà di un nuovo carattere.

Vi auguro una buona visita

Nino Pietrini

30Apr

Ecco il menu del pranzo del 1 maggio.
Vi aspettiamo!
Solo su prenotazione: 090 974 6245 oppure alla pagina Contatti

Pranzo al Parco Jalari

11165066_481300612029102_6014929184559062770_o

Antipasti

Tortino di patate e funghi su fondue di primosale
Parmigiana di zucchine
Fave “a cunigghiu”
Carpaccio di manzo con insalatina di rucola, arance, finocchio e glassa di aceto balsamico
Crocchette di cavolfiore
Frittata di patate e cipolle
Frittelline di pane
Frittelline di ricotta
Tagliere di salumi e formaggi con confettura di arance
Olive schiacciate

Primo Piatto

Bucatini con pesto di finocchietto, uvetta e mandorle

Secondo Piatto

Grigliata mista con insalata

Dolce

Millefoglie di Torta all’arancia con panna e fragole

Acqua e vino della casa

Pane casereccio cotto in forno a legna

Amari, liquori e caffè

Home Page

02Apr

QUESTA è L’HOME PAGE DI PARCO JALARI!